Tpffcelticsociety

Usi di marmellata in cucina


Usi di marmellata in cucina / Dieta e nutrizione

Tradizionalmente le confetture sono state fatte di frutta (prugne, pesche, fragole, more, arancia ...), ma per un certo periodo di tempo, le versioni vegetali hanno proliferato per combinarsi con piatti saporiti: marmellata di pomodori, cipolla, pepe, porri ... Le opzioni sono estese e la possibilità di combinarle con carne, pesce e persino formaggi facilita l'elaborazione di menu più diversificati.

Alcune idee da utilizzare in cucina, a parte la colazione tradizionale, sono:

  • antipasti: dal classico foie con marmellata di pomodori a un tagliere con marmellata di cipolle caramellata o porri.
  • Piatti principali: le marmellate di verdure sono molto buone con le carni. Hamburger fatti in casa con ingredienti di qualità accettano molto bene la marmellata di verdure, come pomodori, peperoni verdi o persino zucca. Ma oltre agli hamburger, possiamo parlare di filetti, costolette o filetto, dove la marmellata aggiungerà un tocco di succosità extra.
  • pasticceria: forse l'uso più tradizionale, oltre alla colazione, ma non per questo meno importante. Le marmellate possono elevare alla quinta potenza il pan di spagna più umile o il cupcake più secco. Riempirli con il nostro gusto preferito li renderà diversi e più speciali se la marmellata è fatta da noi. Come? Continua a leggere ...

Come fare la marmellata fatta in casa

Fare marmellate fatte in casa è relativamente semplice. Abbiamo solo bisogno di frutta matura e zucchero, oltre agli appositi contenitori da riscaldare e imballare. Alcuni consigli per fare conserve di frutta a casa sono:

Per preparare marmellate fatte in casa è consigliabile selezionare frutta con alto contenuto di pectina da gelare.
  • Sterilizzare in acqua bollente per 15 minuti i barattoli in cui si devono fare le conserve. Scolali a faccia in giù su un panno pulito.
  • Seguire i passaggi della ricetta scelta (a seconda del frutto e della quantità che si desidera apportare) e aggiungere la quantità di zucchero indicata.
  • Usa frutta ad alto contenuto di pectina (arance, limoni, pompelmi, albicocche), in modo che faccia gel. La pectina si trova anche nella pelle, che è buona per metterlo al momento della cottura.
  • Controllare periodicamente il set point di frutta per evitare scottature. Per questo è possibile utilizzare un termometro adatto alle alte temperature o disporre una goccia di marmellata su un piatto. Se questo non si estende e rimane sul posto, è che l'inceppamento è pronto.
  • Mescola spesso per evitare di attaccare.
  • Tenere le bottiglie ben chiuse e contrassegnate con la data. Le marmellate possono stare nel freezer fino a un anno.