Tpffcelticsociety

Yoga per parto e dopo il parto


Yoga per parto e dopo il parto / gravidanza

A livello fisico, ma soprattutto emotivo, il yoga Rende possibile una consegna meno complicata e una maternità con meno stress e ansia. Grazie al fatto che questa disciplina ci fornisce più energia, ci aiuterà ad avere uno stato mentale migliore.

La forma di lavoro proposta dallo yoga assicura che, al momento della nascita, le posizioni e i movimenti che favoriscono il processo sorgano spontaneamente. Il trainer, insegnante di yoga e fondatore di Oyoga Sevilla (www.oyoga.eu) Lourdes Vidal, afferma che "lo yoga è una pratica ideale per fornire alla donna il suo ruolo da protagonista nel parto ed è incentrata su ciascuno dei contrazioni che stanno arrivando durante il processo. Sempre entrando in contatto con il suo istinto naturale e comprendendo le sensazioni con gioia e sicurezza, perché sta sperimentando la saggezza del suo corpo, sa cosa deve fare ".

Yoga per una maternità più tranquilla

Per quanto riguarda il recupero puerperale sarà anche meglio avere esercizi di yoga praticato, perché evidentemente un corpo esercitata più facilmente rifornito. Pertanto, durante il puerperio, è consigliabile continuare con questa disciplina, in modo da non perdere quel tono che abbiamo raggiunto durante tutta la gravidanza e combattere con possibili dolori che possono insorgere (a causa di cattive posizioni durante l'allattamento o la detenzione per il bambino, per esempio). Anche se ora gli esercizi cambieranno, perché possiamo già fare certe posizioni che la gravidanza non ci ha permesso.

Lourdes Vidal, insegnante di yoga, indica che "da quattro a sei settimane dopo il parto, dopo il lavoro di quarantena yoga è più dinamico, ma rimane concentrato sui muscoli addominali e del pavimento pelvico. E nel terzo mese dopo il parto, secondo il ritmo di ogni donna, è quando si può iniziare a lavorare di più e ritrovare la forza e l'energia che è stato perso con la gravidanza. "

Inoltre, a livello emotivo Lo yoga sarà molto prezioso. Relax e respirazione che ci dà questa disciplina ci darà gli strumenti a "vivere le situazioni che si presentano da calma: una notte intera con un bambino che piange, insonne e la fatica accumulata, per esempio", conclude l'esperto dal centro di Siviglia Oyoga.