Tpffcelticsociety

HPV nei sintomi dell'uomo e malattie associate


HPV nei sintomi dell'uomo e malattie associate / Malattie di A-Z

Sebbene la maggior parte degli uomini infettati dal virus del papilloma non abbia sintomi, l'HPV può anche causare verruche genitali negli uomini, come nelle donne. Le verruche possono essere singole o multiple e hanno forme diverse: cavolfiore, con rilievo o piatto, e di solito appaiono intorno all'ano, nel pene, nella pelle che copre i testicoli (scroto), nella regione inguinale, nei glutei o nelle cosce. Le lesioni possono comparire in un tempo che va da settimane a mesi dopo il contatto sessuale con la persona infetta.

E 'importante che gli uomini a capire come ridurre il rischio di infezione da HIV, perché può aumentare il rischio di cancro genitale, anche se questo non è così comune.

Cancro anale e cancro del pene

Sono stati descritti in letteratura una trentina di sierotipi del virus del papilloma associati con il cancro anale e cancro del pene, anche se sono le malattie rare negli uomini immunocompetenti. L'American Cancer Society stima che entro il 2012 in tutto 1.570 uomini negli Stati Uniti saranno con diagnosi di cancro del pene e 2.250 uomini potrebbero essere diagnosticati con cancro anale. Il rischio di cancro anale è circa 17 volte più alto negli uomini omosessuali e bisessuali sessualmente attivi che negli uomini che fanno sesso solo con le donne. Inoltre, gli uomini con infezione da virus dell'immunodeficienza umana (HIV) sono anche a più alto rischio di contrarre questo tipo di cancro.

Gli altri sierotipi del virus del papilloma raramente causare il cancro negli uomini, producendo solo verruche genitali, la diagnosi deve essere fatta dallo specialista (urologo), che deve verificare visivamente la zona genitale dell'uomo, e quindi applicare una soluzione di aceto o acido acido acetico per aiutare a identificare la presenza del virus, ma il test non è affidabile al 100%, poiché a volte la pelle normale viene erroneamente identificata come una verruca.

Non è chiaro se gli uomini che sono infettati con il virus del papilloma nel pene sono più probabilità di avere precancerose o cancerose rispetto agli uomini che non sono cambiamenti infetti. Questa ipotesi sorge a causa del potere di trasformazione oncogenica del virus, che induce cambiamenti nelle cellule.

Papillomavirus e cancro orofaringeo

Si stima che circa il 7% degli adulti negli Stati Uniti abbia un'infezione orale con papillomavirus, essendo il sierotipo più frequente in questo caso il HPV 16, lo stesso tipo che produce una percentuale significativa di cancro cervicale. Recenti studi prevedono che entro il 2020 ci saranno più casi di uomini con il cancro della bocca in relazione alla infezione da papillomavirus che i casi di donne con cancro cervicale.

solo dieci anni fa si pensava che il tabacco e alcol sono stati la causa principale della maggior parte dei casi di cancro orofaringeo (un tipo di cancro della bocca, che colpisce soprattutto la base della lingua e la parte posteriore del bocca, comprese le tonsille).

Nel tentativo di comprendere meglio il ruolo di infezione da papillomavirus orale e come influisce il rischio di tumore della testa e del collo, il ricercatore americano Dr. Gillison e il suo gruppo ha analizzato campioni di colluttorio di un gruppo di persone di età compresa tra i 14 ei 69 anni nel periodo 2009-2010.

Tra i principali risultati, hanno trovato che il 10,1% degli uomini e il 3,6% delle donne avevano prove di infezione orale da papillomavirus; quell'infezione orale da papillomavirus 16 era circa tre volte più comune negli uomini che nelle donne; che l'infezione orale è meno comune nelle persone senza una storia di contatto sessuale; e che le persone con il più alto numero di partner sessuali tendevano ad avere il più alto rischio di infezione orale con il virus.