Tpffcelticsociety

L'uso di lenti a contatto aumenta il rischio di infezione agli occhi


L'uso di lenti a contatto aumenta il rischio di infezione agli occhi / notizie

il lenti a contatto alterano il microbioma di occhio aumentando il rischio di sviluppo infezioni oculari, gli scienziati hanno scoperto NYU Langone Medical Center (USA), che affermano di aver identificato un gruppo eterogeneo di microrganismi negli occhi delle persone che usano lenti a contatto di solito, sono più simili al tipo di microrganismi presenti nella pelle delle palpebre che ai batteri che si trovano normalmente negli occhi di chi non indossa le lenti a contatto.

Dall'introduzione delle lenti a contatto morbide negli anni '70 si è registrato un aumento della prevalenza delle ulcere corneali

Dopo aver effettuato analisi genetiche in laboratorio su campioni prelevati da diverse parti dell'occhio e dalla pelle sotto questo organo, insieme alle lenti a contatto utilizzate, i ricercatori hanno verificato che negli occhi di nove utenti di lenti a contatto c'erano tre volte più batteri Methylobacterium, Lactobacillus, Acinetobacter e Pseudomonas, rispetto ad altre 11 persone che non hanno usato questo tipo di obiettivo.

Come spiegato da Maria Gloria Domínguez Bello, microbiologa di NYU Langone e autore principale della ricerca, i risultati dello studio mostrano che posizionare un oggetto estraneo come una lente a contatto nell'occhio può avere conseguenze e aggiunge che intendono condurre nuovi esperimenti per verificare se i cambiamenti osservati nel microbioma oculare sono dovuti al le dita dell'utente, o la pressione della lente, che potrebbe alterare il sistema immunitario dell'occhio.

Infatti, poiché Jack Dodick, professore e presidente di Ophthalmology alla NYU Langone, ha avvertito, dall'introduzione delle lenti a contatto morbide negli anni '70, c'è stato un aumento nella prevalenza delle ulcere corneali, e Pseudomonas È uno degli agenti patogeni che è spesso coinvolto in questa condizione. L'esperto sottolinea che i risultati dello studio suggeriscono che gli organismi che intervengono nelle infezioni sembrano provenire dalla pelle, quindi bisogna prestare attenzione alle palpebre e all'igiene estrema delle mani per ridurre i rischi.