Tpffcelticsociety

Usano le cellule della membrana amniotica per rigenerare la cartilagine articolare


Usano le cellule della membrana amniotica per rigenerare la cartilagine articolare / notizie

Una ricerca spagnola presentata di recente nel Congresso mondiale dell'osteoartrite del 2011, Che ha avuto luogo a San Diego (California, USA) ha dimostrato che la membrana amniotica è una fonte di cellule staminali utili nello sviluppo di trattamento di terapia cellulare che serve per guarire lesioni della cartilagine articolare.

Dr .. Emma Muiños, dell'Istituto di ricerca biomedica dell'Ospedale Coruna University, ha definito i principali benefici derivanti utilizzando due tipi di cellule provenienti dalla membrana amniotica per rigenerare alcune lesioni della cartilagine articolare a causa di un trauma, sovraccarico o si trasforma, spiegando che i conflitti etici non vengono creati perché queste cellule appartengono a un tessuto che di solito viene scartato dopo il parto, e che anche questo non causa rifiuto immunologico quindi accelererebbe il recupero di questi pazienti.

Questa terapia può evitare che una piccola lesione finisca per degenerare in osteoartrosi, una patologia molto diffusa che al momento non ha cura

Attualmente le lesioni della cartilagine articolare hanno un trattamento difficile a causa della loro limitata capacità di riparare se stesso e in osteoartrite, quando la cartilagine si infortuna l'andamento della lesione porta a tutto il tessuto viene distrutto, ha detto il ricercatore, che Ha aggiunto che l'uso di questa nuova terapia cellulare migliora i risultati raggiunti finora nel trattamento di questo tipo di lesioni.

Nella ricerca, sono stati ottenuti due tipi di cellule da una singola fonte di tessuto, cellule mesenchimali Cellule epiteliali umane amniotiche stromali (CMEAh) e umane (CEAh). Questi due tipi di cellule hanno dimostrato la loro capacità di sintetizzare un tessuto con cui sono coperte le aree danneggiate, sebbene le cellule mesenchimali siano più adatte a questo. Sebbene l'esperto abbia indicato che è ancora necessario migliorare il tessuto ottenuto prima di iniziare a sviluppare i modelli in vivo.

Prevenzione dell'osteoartrite

Questo trattamento andrebbe a vantaggio dei pazienti con a lesione condrale, originati principalmente da svolte improvvise, traumatismi o sovraccarichi ripetuti, che per esempio sono frequenti negli atleti professionisti o persone il cui lavoro comporta elevati carichi fisici.

Dr. Muiños ha spiegato che questa terapia può prevenire un infortunio finito di degenerare in osteoartrite, una malattia molto diffusa che attualmente non può essere curata, ed è una delle principali cause di dolore e disabilità in Spagna, dove si stima che il L'80% della popolazione oltre i 65 anni ha l'osteoartrosi.

Attualmente la ricerca per applicare la medicina rigenerativa alla reumatologia si concentra sul ingegneria dei tessuti che, come spiega il dottor Muiños, mira a creare sostituti biologici per ripristinare, mantenere o migliorare la funzione del tessuto, per cui è necessario combinare i metodi ei principi delle scienze della vita con l'ingegneria.

Queste tecniche, aggiunge, facilitano i tessuti articolari devono essere recuperati, e potrebbe quindi arrestare la progressione dell'osteoartrite, o migliorare il tessuto dopo la ferita.

fonte: Società Spagnola di Reumatologia (SER)