Tpffcelticsociety

Vaccini raccomandati in età avanzata


Vaccini raccomandati in età avanzata / anziano

I principali vaccini raccomandati dagli esperti del SEGG per gli ultrasessantenni e, in generale, per l'adulto popolazione considerata gruppi a rischio, come ad esempio la immunocompromessi o affetti da malattie croniche (malattie cardiovascolari o polmonari, neuropatie, il fegato, disturbi renali o del sangue), così come gli operatori sanitari o operatori sanitari dei pazienti, sono:

Vaccino contro l'influenza. La prevenzione contro l'influenza è fondamentale in questo settore della popolazione, perché aiuta a prevenire l'insorgenza di altre malattie associate come la polmonite, bronchite, sinusite ... che possono seriamente compromettere la salute del paziente. Inoltre, numerosi studi epidemiologici suggeriscono una relazione inversa tra la vaccinazione contro l'influenza e il rischio di subire un evento cardiovascolare.

I vaccini contro l'influenza e lo pneumococco riducono oltre il 30% dell'ospedalizzazione degli anziani e il 50% della mortalità causata da questi virus e le complicanze associate

Vaccino contro lo pneumococco. il pneumococco provoca malattie come la meningite, polmonite, sepsi, sinusite o batteriemia, e il tasso di mortalità nel caso di pazienti anziani è tra il 20 e il 40%. Si stima che la mortalità per malattia da pneumococco negli adulti sia sette volte più alta rispetto ai bambini, il che è attribuito a una maggiore presenza di precedenti patologie che peggiorano la prognosi della malattia. Gli attuali vaccini contro lo pneumococco sono in grado di prevenire la polmonite invasive negli adulti 60-70% e superiore, riducendo in modo significativo i ricoveri ospedalieri e la mortalità.

Vaccino contro l'herpes zoster. SEGG lo ha incluso nel suo ultimo documento, che include raccomandazioni di vaccinazione per adulti e anziani, e spera che sarà disponibile nella stagione 2014-2015. Il virus della varicella rimane latente nel corpo e quando diminuisce la capacità del sistema immunitario viene riattivata, causando la sua caratteristica herpes zoster. Nei pazienti immunodepressi l'infezione può diffondersi in vari organi, che è noto come zoster sparso, Una condizione grave che può anche causare la morte colpiti da polmonite, epatite o encefalite, come ha spiegato il dottor Luis Salleras, membro del vaccino segg. In ogni caso, l'herpes zoster causa molto dolore e può diventare cronico, peggiorando seriamente la qualità della vita del paziente, da qui l'importanza di questo vaccino.

Vaccino contro il tetano. Il segg avverte che la maggior parte delle persone anziane non sono protetti contro il tetano, e raccomanda che venga vaccinato per prevenire questa malattia, soprattutto se hanno lesioni.

fonte: Società spagnola di geriatria e gerontologia (SEGG)